Google e Antitrust UE verso l’accordo


UE-BruxellesAccordo raggiunto, pare. Google e l’Antitrust dell’Unione Europea sarebbero pronti ad annunciare di aver individuato un punto d’incontro, in relazione alla questione sollevata qualche tempo fa proprio dall’UE sulla gestione, da parte di Big G, della propria posizione di leadership sul mercato dei motori di ricerca. Abuso di posizione dominante, per la precisione.

Era così partita, due anni fa, un’indagine sulla faccenda. Perché i gruppi concorrenti all’azienda di Mountain View non ci stavano. Si sentono, ancora oggi, penalizzati all’interno delle SERP. Ricordate la questione legata a Chrome? Ecco.

Ma ora, dopo qualche tensione, le parti avrebbero raggiunto un accordo. Che, stando a quanto riportato dal Financial Times, prevede che Google non agisca comunque sull’algoritmo. Piuttosto: sarà avviata un’indagine specifica, che definirà su quali fronti Google favorisce i suoi prodotti nelle SERP. In tali casi sarà necessario intervenire. E successivamente l’UE verificherà l’avvenuta correzione.

Ma non solo. A Google è stata richiesta maggiore trasparenza anche in materia di risultati per ristoranti, viaggi e tematiche simili. Dietro alle quali, dunque, ci sono ovviamente forti interesse di natura commerciale.

Dalle indiscrezioni del Financial Times, tuttavia, non si è passati ad una risposta ufficiale delle parti. Che tacciono, per ora.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave