Apple: accordo raggiunto con Warner, verso l’iRadio


iRadioAccordo raggiunto fra Apple e Warner Music Group, la nota etichetta discografica. La novità ripropone con prepotenza le voci circa un impegno da parte dell’azienda di Cupertino nel mercato della musica streaming. A concorrere con Spotify, Pandara e simili. Del servizio avevamo già sentito parlare: si chiamerebbe iRadio e l’azienda americana sarebbe pronta a lanciarlo il 10 Giugno prossimo, nel corso del Worldwide Developers Conference.

Quello con Warner è il secondo, grosso accordo che Apple chiude, dopo Universal Music. Che poi è l’etichetta musicale più grande al mondo.

I tempi si sono allungati rispetto alle prime indiscrezioni, a seguito dei problemi che Cook e il suo team hanno dovuto affrontare in fatto di pretese da parte delle case discografiche. Ovvero: introiti da pagare. Che sarebbero dovuti essere almeno pari a quelli di Pandora. La base di partenza di Apple, invece, si aggirava sulla metà del valore. Non abbastanza. In cifre: 6 centesimi ogni 100 canzoni riprodotte, contro gli oltre 12 provenienti dai servizi analoghi.

Ora, tuttavia, le indiscrezioni parlano di major strette a patti col gigante della tecnologia mondiale, con la possibilità, tuttavia, di arrivare a guadagnare – e tanto – anche attraverso l’advertising che la stessa Apple veicolerà nella sua iRadio. A proposito: i bene informati sono pronti a giurare sul legame tra il servizio e iTunes, anche se chiaramente da Cupertino nessuna conferma è giunta. Certo, sfruttando iTunes la società americana partirebbe da una base solida, fatta di circa 500 milioni di utenti registrati e, spesse volte, collegati col proprio iPhone o iPad all’universo Apple.

iTunes, dunque. Siete pronti?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave