Parliamo di Startup: ePubblica


Torniamo online con “Parliamo di Startup”, la rubrica settimanale dedicata alle giovani aziende italiane e alle idee innovative dei loro creatori.

Protagonista, questa settimana, è Davide Cobelli con il suo progetto ePubblica. Cos’è e di cosa si occupa ce l’ha raccontato lui stesso.

Di cosa si occupa la vostra startup?

ePubblica è una casa editrice digitale che, attraverso lo scouting (sia on-line che off-line), raccoglie e seleziona le migliori opere intellettuali ed artistiche, per la loro distribuzione e vendita online in formato digitale (eBook).

 

Operiamo con due marchi/piattaforme distinte www.epubblica.com, casa editrice, e www.frenico.com, piattaforma di self publishing. Con entrambe le piattaforme pubblichiamo opere in formato digitale (eBook), ma la differenza tra le due riguarda il legame con gli autori ed i vincoli contrattuali.

 

Con ePubblica.com offriamo i servizi classici di una casa editrice (a partire dalla selezione e valutazione delle opere) senza costi per gli autori (copertina, ISBN, impaginazione e distribuzione sono completamente a carico nostro) e l’autore è vincolato da un contratto di esclusiva per la distribuzione in digitale della sua opera per la durata di 5 anni.

 

Frenico.com invece è una piattaforma di self publishing, quindi l’opera non è soggetta a valutazione o revisione prima della pubblicazione, non è richiesta alcuna esclusiva, e l’autore ha margini di guadagno superiori (il 70% invece del 30% che offriamo con ePubblica.com). Con il Self Publishing di Frenico.com il servizio di realizzazione delle copertine e impaginazione in ePub (il formato standard per la pubblicazione in digitale) sono a pagamento qualora l’autore non li avesse disponibili (l’ISBN è sempre gratuito, o meglio a carico nostro). Se l’autore dispone di copertina ed ePub validato, anche per la pubblicazione in self publishing non vi sono costi.

 

Proprio in queste settimane stiamo ultimando l’infrastruttura informatica che sarà il fulcro vero e proprio di Frenico.com, ovvero non solo una piattaforma di self publishing ma un Hub di servizi completi per gli autori che si vogliono autopubblicare (valutazione opere, editing a vario livello, realizzazione di copertine, impaginazione in ePub e Mobi, traduzioni ecc.).

Com’è nata l’idea?

L’idea è nata nel 2011 partendo da un’analisi del mercato: negli USA e UK la percentuale di libri acquistati in formato digitale era già molto significativa, mentre in Italia quando siamo partiti era inferiore all’1% ma sapevamo che nel giro di qualche anno questa sarebbe cresciuta in maniera importante.

 

Dai primi test che abbiamo effettuato vi è stato un significativo riscontro da parte degli autori che volevano essere pubblicati anche in formato digitale. Parallelamente abbiamo notato come la maggior parte degli editori tradizionali osteggiasse l’editoria digitale o avesse molte difficoltà a muoversi nel campo delle nuove tecnologie, web marketing e comunicazione online che stanno rivoluzionando uno dei settori più tradizionalisti come quello dell’editoria.

Da chi è composto il team e com’è organizzato quotidianamente il lavoro?

Il team è composto da tre persone: Davide Cobelli, che gestisce i rapporti con gli autori e le attività di marketing, Luca Tacconi, che si occupa dell’impaginazione in formato digitale delle opere che pubblichiamo e del controllo qualità, e Stefano Tubini, programmatore che ha sviluppato la piattaforma proprietaria su cui si basa www.epubblica.com e che sta ultimando la piattaforma che sarà la base di www.frenico.com.

Come avete finanziato (o finanzierete) l’idea e il progetto?

Tutte le spese per la creazione della società e per l’attività operativa sono state autofinanziate da noi soci fondatori.

Quali difficoltà avete incontrato nel creare la vostra startup?

Le difficoltà incontrate nel portare avanti il nostro progetto sono numerose, dal rapporto con gli autori non sempre facile, alle difficoltà di natura tecnica nell’impaginazione di opere complesse (es. i fumetti), mercato ancora acerbo, disinformazione, burocrazia.

Qual è l’obiettivo del progetto?

Crediamo che l’editoria digitale sia una delle più importanti innovazioni del nostro tempo, dando la possibilità a chiunque di diventare protagonista con le sue opere. Nell’editoria tradizionale molto spesso autori anche meritevoli non riescono ad emergere a causa delle difficoltà del sistema editoriale: oggi noi possiamo fornire un’alternativa valida.

 

Tutti i giorni ci impegniamo affinché autori sconosciuti al grande pubblico, ma competenti, preparati e motivati che non trovano spazio nell’editoria tradizionale, possano diffondere la loro opera grazie a ePubblica.com e Frenico.com, garantendo loro la migliore distribuzione possibile. Ogni eBook che pubblichiamo tramite le due piattaforme viene infatti venduto in oltre 35 librerie online tra cui Amazon, Apple, Kobobooks, IBS, inMondadori, LaFeltrinelli ecc.

 

La nostra missione è dare visibilità a tutti i progetti editoriali che non trovano spazio nell’editoria tradizionale e diffondere la cultura dell’editoria digitale fornendo eBook ed altri infoprodotti con contenuti di alto valore.

Da giovani imprenditori, credete nell’Italia?

Dipende da cosa si intende come Italia. Se come Italia intendiamo la classe politica, la burocrazia, il supporto delle istituzioni allora la risposta è decisamente no. Crediamo nella nostra capacità di creare valore anche in Italia nonostante tutte le problematiche che ci sono.

Sei il fondatore di una Startup in Italia? Hai un’idea vincente di cui parlare?

Se il tuo progetto è attivo da meno di due anni e vuoi parlarne, fai una segnalazione alla redazione di Giorgiotave.it e la prenderemo in considerazione per un’intervista da pubblicare all’interno del GT Magazine. COMPILA IL FORM su Giorgiotave.it.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave