Nuove Tecnologie VS Cittadini – La sfida: chi vincerà?


In un universo che si sta muovendo verso Internet, ho letto questo documento che chiarisce il rapporto tra i cittadini e le nuove tecnologie. I dati sono stari raccolti e resi pubblichi dall’ISTAT.

Nel 2104 aumenta – rispetto all’anno precedente – la quota di famiglie che dispongono di una connessione a Internet (64%). Quelle con almeno un minorenne sono le più attrezzate tecnologicamente: l’87,1% possiede un personal computer, l’89% ha accesso ad Internet da casa.

L’anno scorso le nuove tecnologie per l’informazione e la comunicazione più diffuse nelle famiglie italiane, se si esclude il telefono cellulare ormai presente nel 93,6% delle famiglie, sono l’accesso ad Internet da casa (64%), il personal computer (63,2%) e una connessione a banda larga (62,7%); seguono il telefono cellulare abilitato alla connessione ad Internet (54%), la macchina fotografica digitale (50,8%), il lettore DVD/Blu Ray (49,5%).

tecnologie e cittadini

Le famiglie del Centro e del Nord Italia si confermano più equipaggiate di beni e servizi ICT. Il pc è disponibile nel 66% delle famiglie del Centro-nord, nel 57,3% di quelle residenti nel Sud e nel 57,9% delle isole. Le regioni centro-settentrionali riscontrano la quota più elevata di nuclei familiari che dispongono di un accesso ad Internet da casa (66,6%, contro il 58,3% del Sud e il 59,2% delle Isole). Il possesso di almeno un cellulare abilitato è più diffuso tra le famiglie del Nord-est (58,2%) mentre al Sud la disponibilità è nel 47,1%.

tecnologia digitale e cittadini

Conclusioni…

Nell’ultimo anno risulta in decisa crescita, dal 43,9% al 54%, la quota di famiglie che possiedono un cellulare abilitato alla connettività. In crescita anche la diffusione degli e-book (dal 5,4% al 6,8%). Inoltre, tra il 2013 e il 2014, il divario tecnologico tra il Nord e il Sud del Paese rimane stabile per tutti i beni.

Cosa ne pensate?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave