Internet: si connette il 65% degli europei, l’Italia resta indietro


internet-securityIl mondo del Web è in continua evoluzione e sempre più persone ne fa uso. In Europa, infatti, il 65% utilizza Internet quotidianamente. L’Italia tuttavia resta indietro, tra i paesi maglia nera del continente. Questo è quanto emerge da un’analisi sviluppata da Eurostat per il 2014.

Sono quasi due terzi gli europei che usano Internet ogni giorno, un numero ormai più che raddoppiato dal 2006, mentre si sono dimezzate le persone che non hanno mai utilizzato il Web (18%). Eppure l’Italia riesce a restare in difetto rispetto a una situazione di crescita generale: Eurostat sottolinea come nel nostro paese vi sia la più alta percentuale di persone che non si sono mai connesse (32%).

L’Italia è sotto la media dell’Unione Europea anche per il numero di utenti quotidiani (58%). Più indietro del nostro Paese solo Romania (39%) Bulgaria (37%) e Grecia (33%), mentre all’opposto sono quasi tutti connessi in Danimarca (solo il 3% non ha mai usato internet), Lussemburgo (4%), Olanda (5%), Finlandia, Svezia e Gran Bretagna (6%). In un mondo che si muove verso la tecnologia digitale, infine, il tasso di miglioramento in Italia è inferiore alla media europea, dove gli utenti quotidiani sono più che raddoppiati rispetto al 2006 (passando dal 31% al 65%, Italia da 29% a 58%).

Scritto il , ultima modifica


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave