“Innovate for Children”, così l’Unicef mette l’innovazione al servizio della vita


In mezzo ai colossi della tecnologia, che tirano fuori a ritmi forsennati nuovi smartphone, computer, tablet, ha saputo farsi spazio l’Unicef. Con un nuovo e lodevole progetto legato al web: “Innovate for Children“.

Ne ha parlato anche La Stampa in questo articolo.

Si tratta di un portale online all’interno del quale Unicef ha raccolto quelle che sono le attività attualmente in corso in tutto il mondo. Si va dai refrigeratori a energia solare, grazie ai quali vengono mantenuti freschi i vaccini, sino al progetto Mwana: in Malawi il processo di diagnosi dell’HIV nei neonati viene gestito con un SMS, così da garantire un trattamento più tempestivo.

Tutti i progetti sono contenuti all’interno della sezione “Projects“.

Ma il sito non è solamente una vetrina. È anche possibile collaborare, attraverso partnership di tipo aziendale e periodi lavorativi presso gli uffici danesi dell’Unicef.

La sezione “Challenges” è la più interessante del progetto. Qui, infatti, vengono elencate le grandi sfide di Unicef a livello mondiale. Quattro: la lotta alla diarrea, che uccide ogni anno oltre 800mila bambini in tutto il mondo, l’incremento dei nuovi nati in Kosovo, la promozione dell’igiene mestruale tra le giovani donne di tutto il mondo, la prevenzione della polmonite.

La collaborazione degli utenti passa anche per un semplice suggerimento, un parere dato attraverso i commenti sotto i singoli post della sezione “Challenges”.

Nell’ambito del progetto “Innovate for Children”, s’inserisce anche la formazione che Unicef porta avanti attraverso quattro laboratori situati a Copenhagen, a Pristina (Kosovo), a Kampala (Uganda) e ad Husara (Zimbawe). L’ultimo di questi lavoratori, tenutosi in Kosovo, ha portato alla creazione di una piazza d’incontro per domanda-offerta riguardante il lavoro (shkopuno.com), con l’obiettivo di abbassare la disoccupazione, che in Kosovo si aggira attorno al 45 % e che tra i giovani tocca picchi dell 75 %.

Scritto il , ultima modifica


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave