Imprese Digitali: in Italia crescita del +9,2% dal 2009


imprese-digital

foto: www.ilgiornale.it

Dal 2009 a oggi, dall’inizio della crisi economica, la loro crescita è stata del 9,2% in Italia. Sono le imprese digitali, delle quali si è parlato nel corso della presentazione, alla Camera di Commercio di Milano, dei dati raccolti da Long Wave: un’indagine desk e oltre 200 interviste, con l’obiettivo di “fotografare la realtà italiana nel settore digitale”.

La crescita complessiva si affianca al +13,7% degli addetti ai lavori. Sempre dal 2009. Fino a rappresentare, oggi, il 3,9% del PIL italiano, ovvero 54 miliardi di euro l’anno. E l’incremento del giro d’affari, secondo gli addetti ai lavori, non è destinato a fermarsi nemmeno in questo 2013, che farà invece registrare nuovi passi in avanti.

Altro dato: nel 2012 le imprese operanti nel digitale erano 172.395, pari al 3,3% del totale delle aziende nazionali. Sul numero dei lavoratori la ricerca mostra come l’impennata del +13,7 nell’ultimo quadriennio si trasformi in cifre che rappresentano 620.784 persone – pari al 2,8% del totale – a cui si aggiungono oltre 250mila lavoratori atipici (CoCoPro e partita IVA).

Nell’86% dei casi presi in esame, tali aziende sono nate dopo il 2000. E mediamente si tratta di realtà commerciali con 17 collaboratori e un fatturato di un milione di euro, anche se il 44% si colloca sotto i 100mila euro. Ambiti operativi: un terzo attive si muove nella consulenza IT, mentre il software rappresenta il 15,7% delle imprese e il 30,9% degli addetti.

A livello regionale, la Lombardia vince il primato sia per numero di imprese (25%) sia per addetti (33,1%), seguita da Lazio (rispettivamente 11% e 17,4%), Piemonte (9% e 9,8%), Emilia Romagna e Veneto.

Le previsioni? Nel 2013 si prevede nel 68% dei casi un fatturato in crescita e stabile nel 28%. Citando l’analisi milanese, infine, “le maggiori criticità individuate dagli imprenditori che hanno partecipato al questionario vi sono il costo dello stato sul lavoro, l’accesso al credito bancario, la scarsa disponibilita’ in Italia di investimenti privati”.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave