Accordo svelato con TLC Orange: Google pagherà per il traffico Internet


stephane-richard

Google pagherà TLC Orange, operatore telefonico francese facente capo a France Telecom, per il traffico generato sulle sue reti.

Il ragionamento fatto da Stephane Richard, AD dell’azienda francese, è stato chiaro: senza la tecnologia garantita dalla sua società, tutto quanto viene prodotto, ideato e sviluppato a Mountain View, non avrebbe senso se non fosse appoggiato sulle tecnologie di Orange. Che di clienti ne ha 230 milioni, tra PC e smartphone.

Lo stesso Richard, dunque, ha chiarito la faccenda. TLC Orange ha imposto a Google il pagamento di un corrispettivo. Le due parti avrebbero raggiunto un accordo, del quale però non si conoscono i termini specifici. Anche se la grandezza dell’azienda francese è cosa nota: oltre al collegamento diretto con France Telecom, c’è il lavoro portato avanti in altri 24 paesi di tutto il mondo, tra Europa e Africa. Un motivo in più per mettere Google con le spalle al muro.

Google-1

Se da un lato la novità è epocale, dall’altro – come segnala Tom’s Hardware si verrà a creare un rischio tangibile in materia di neutralità della rete. Google paga per qualcosa di cui usufruisce, è vero. Ma è difficile pensare che, una volta pagato, non pretenda qualcosa in cambio: un trattamento speciale, uno spazio particolare per i suoi servizi. Senza considerare la possibilità di sviluppare ulteriori accordi, con altri provider.

La faccenda è complessa.

Se ne sta parlando sul Forum GT, in questa discussione aperta da Giorgio Taverniti.

La notizia, invece, è stata segnalata su Google+ da Maurizio Ceravolo.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave