Qual è il futuro delle energie rinnovabili?


Potrebbe sembrare strano, ma è così: il futuro delle energie rinnovabili sarà in Africa e Medio Oriente. Un gruppo di ricercatori ha progettato un sistema di centrali elettriche a solare termodinamico. La notizia è riportata su Greennews.

Il solare termodinamico è molto differente dal solare fotovoltaico e da quello termico.

Il solare fotovoltaico permette la concentrazione dei raggi solari in celle di silicio producendo corrente elettrica. Quello termico converte la luce solare in calore che viene utilizzato, per esempio, per riscaldare le case.

Le centrali elettriche a solare termodinamico permettono la concentrazione dei raggi solari in alcuni specchi parabolici che li riflettono verso una torre. Qui, vengono convertiti in calore e, successivamente, in vapore. Questo mette in moto delle turbine che generano energia elettrica che viene trasportata tramite elettrodotti ad alta tensione.

Potrebbe sembrare strano, ma è così: il futuro delle energie rinnovabili sta nel Nord Africa e in Medio Oriente.

Il solare termodinamico non inquina, ma ancora è costoso, anche se gli esperti assicurano che i costi si dimezzeranno entro i prossimi 15-20 anni. Un altro problema è il notevole consumo di acqua utilizzata per pulire gli specchi e per raffreddare il vapore che muove le turbine.

Secondo gli esperti, la costruzione di questa centrale elettrica a solare termodinamico è mirata a soddisfare quasi l’intero fabbisogno energetico del Nord Africa e del Medio Oriente e il 15% del fabbisogno energetico dell’Europa.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave