Fiber, l’idea vincente di Google


Con questo video e con il sito web http://fiber.google.com/about/, Google ha presentato il mese scorso un nuovo e ambizioso progetto: Fiber, l’idea vincente di Big G.

In cosa consiste? Con ordine: sta riguardando attualmente le due Kansas Cities negli USA, dunque in Kansas e Missouri. Sono le prime due città al mondo cablate e che supportano Fiber, ovvero: navigare alla velocità di un GB/sec. e accedere ad una serie di contenuti on demand, passando per canali HD e trasmissioni esclusive.

Il che sa di vera e propria rivoluzione. Sì, perché in un sol colpo Google aumenta fino a cento volte (rispetto alla media USA) la velocità della navigazione, passando anche per tre nuovi dispositivi. Sono Network Box (il modem), Tv Box e Storage Box e sono meglio descritti in questo post di Fast Company.

Google ha reso noti anche i costi del servizio. L’installazione costa 300 dollari, che diventano zero se il cliente aderisce al progetto per oltre un anno. Al mese i servizi Internet costano 70 dollari, 120 se vengono inclusi anche i contenuti TV. Senza contare l’allettante opzione freemium: completata l’installazione, l’utente continua a navigare gratuitamente – per sette anni – alla sua velocità precedente. Al termine di questo periodo, o nel mezzo, può decidere però di convertirsi al GB/sec. offerto da Big G.

Già aperte le pre-registrazioni a Google Fiber, accessibili fino al 9 Settembre. Se le cose dovessero andare come a Mountain View si augurano, gli scenari mondiali – del web e della TV – cambierebbero in maniera radicale.

Scritto il , ultima modifica


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave