Arrestato John McAfee? È giallo attorno al re degli antivirus


Lui è John McAfee. Personaggio controverso, non c’è che dire.

Il 67enne, padre dell’omonimo e celebre antivirus, è ricercato in Belize per essere interrogato sull’omicidio di un suo vicino. Sul suo blog si era parlato di una cattura, poi smentita. Prima dalle autorità locali, successivamente sul suo stesso portale, dove si legge “I am Safe”. Qui.

L’omicidio in questione riguarderebbe Gregory Faull, 52 anni, noto costruttore americano. Ucciso e vicino di casa di McAfee. Tra i due non correva buon sangue, pare. Vicenda poco chiara. Rimane il fatto che Faull muore. E che McAfee sparisce. “In Belize spesso si verificano casi di desaparecidos”, ha detto lo stesso informatico, che con la polizia non vuole avere niente a che fare.

“Non sono un assassino, gli agenti mi cercano per farmi fuori sono mesi che provano a prendermi, vogliono zittirmi”, sostiene McAfee. Vicenda contorta, è certo.

Il suo blog “Who Is McAfee”, offline per alcune ore, è tornato operativo. Il post più recente, “I Am Safe”, è stato pubblicato giusto qualche ora fa. Qui il padre dell’antivirus dice di non essere in Belize. Dice di essere in compagnia di “due intrepidi giornalisti del Vice Magazine”, che “faranno un post con un video” sulla faccenda.

Nelle scorse ore, l’informatico è stato raggiunto da un redattore della CNN, Martin Savidge: “You are John MaAfee? I think so, yes I’m John McAfee”, così è iniziata la conversazione tra i due. “Lo conoscevo a malapena, perchè avrei dovuto ucciderlo? Era un vicino che abitava a 200 yarde”, conclude così.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su NEWS Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave